martedì 13 marzo 2012

LO SCAVO PROSEGUE

Lo scavo prosegue, dicevo.
Quel mostro arancione che muove con leggiadra grazia il lungo braccio, che maciulla e gratta via il terreno davanti a casa, mi sta simpatico, come il suo "pilota-comandante-condottiero" ( come definirlo uno che pare muoversi all'unisono con un mostro da 200 quintali?)


Questo è successo questa mattina  presto: il raggio di luce "quasi divina" rende tutto molto mistico ( almeno per me, che ogni tanto mi lascio portare dalla mia mente a immaginare quello che sarà lasciandomi sognante e inebetita ). Non vi pare un dinosauro che si mangia quello che resta della scala? 
Quella strana enorme pinza che so pesare  qualcosa come 3 quintali e mezzo,  si mangia  sbriciolandolo  cemento  e ferri  e sassi e  la terra rossiccia .

Poi arriva la benna che  sposta  tutto e carica  sul camion che lesto porta via tutto in una sincronia di movimenti che  se non fosse per i forti rumori e scossoni che sento  potrebbero persino sembrare poeticamente  affascinanti. 
La voragine nel pomeriggio si allarga molto... sarebbe bello fosse una piscina a pensarci un pò su...invece si tratta di altro.

Ma si intravede quello che per me è un grossissimo masso. Sono curiosa di vedere quanto grande è quel sassone, e mi fermo a guardare mentre il pilota-comandante-condottiero lo estrapola dal terreno.

A guardare sembra tutto così facile.... e infatti, in pochissimi secondi il masso è sul cassone del camion
Il pilota-comandante-condottiero mi confessa sorridendo sornione e compiaciuto, che il masso non è poi così enorme come io penso. Quel mostro arancione, che ogni tanto mi ricorda i dinosauri del Mondo Perduto di Spielberg, può sostenere il peso di massi che possono arrivare a più del doppio di quel "sassolino". 







Gli uomini devono sempre far confronti sulla misura della cose... penso, anche sui massi del terreno da scavare.   E sorrido...


Domani toglieranno il vecchio palo della luce e faranno i collegamenti su quello nuovo  e il pilota-comandante-condottiero mi ha detto che non vede l'ora che il palo sia messo via, così potrà scavare più velocemente e girarsi con molta più facilità. Chissà se da bambino sognava di fare il pilota-comandante-condottiero di mostri arancioni che scavano nella terra e creano voragini per fare spazio per costruire case e vite nuove. Chissà cosa pensava di fare, ma intanto quello che fa lo diverte e gli piace. Si vede! Ve lo garantisco.








6 commenti:

  1. altro che le grandi opere! :P

    RispondiElimina
  2. Ammazza, bel lavoretto!
    Mi piace tantissimo la foto con il raggio di luce, hai ragione ha un qualcosa di mistico ;)

    RispondiElimina
  3. e tu mi sembri molto soddisfatta di come procedono i lavori :)

    RispondiElimina
  4. Vedo che siete alle prese con grandi lavori in corso!ti mando un saluto, non ti sentivo da un po' e sono venuta a vedere come va!a presto!

    RispondiElimina
  5. E una fotina al pilota-comandante-condottiero? Che dopo questo tuo post me lo immagino un misto di
    Brad Pitt in Fight Club e Johnny Deep nelle vesti del pirata!! ;-)
    Buon lavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah meglio che continui con l'immaginazione ...te lo garantisco. Sappi che pur essendo un Krukketto, è tutt'altro che musone! E questo , vista la media, lo trovo già affascinante !

      Elimina