martedì 27 marzo 2012

INDIGNAZIONE

Faccio parte dell'ASSOCIAZIONE CULTURALE CONSULTA COMUNALE di Appiano, una onlus che organizza spettacoli teatrali, concerti, spettacoli per bambini, letture musicate in biblioteca, conferenze e gestisce un centro giovani.
Mi piace, mi diverto e provo soddisfazione nel vedere che le nostre proposte hanno successo e piacciono. ( come lo spettacolo teatrale de I COMMEDIANTI che domenica ci hanno magistralmente divertito con " A PIEDI NUDI NEL PARCO" di Neil Simon)
MA...c'è un MA ma così grande che mi fa girare non poco le palle!
Una volta l'anno siamo OBBLIGATI a fare l'assemblea annuale dove DEVONO essere presentati i bilanci dell'associazione e del centro giovani e presentato i nuovi programmi per l'anno in corso e tirato le somme sull'anno precedente, eventuali critiche  e proposte da parte dei soci e le consuete varie e eventuali.
Come detto le cose funzionano, quindi NON DOVREBBERO ( sottolineato mille volte) esserci problemi.
Invece il problema c'è!!!!!
NON E' POSSIBILE CHE SU TUTTI I SOCI e SIMPATIZZANTI, NESSUNO ( SOTTOLINEATO UN MILIARDO DI VOLTE) tranne uno, sia venuto all' ASSEMBLEA. E questo si ripete OGNI SANTISSIMO ANNO!

Trovo tutto questo di pochissimo rispetto per chi come me si adopera in modo del tutto volontaria a far divertire  e informare. Per chi non lo sapesse vivo in una provincia dove c'è (PURTROPPO sottolineato una bilionata di volte) la separazione mentale e politica per madrelingua. La faccio breve, questa è un'associazione italiana che propone a tutti, ma la risposta per ovvie ragioni , è più dalla parte italiana. Quindi la mia critica e la rabbia profonda che provo è per il 12% della popolazione di Appiano! Santa pazienza!!!! Bravissimi a criticare e sbuffare per ogni piccolezza -" IN QUESTO PAESE NON C'E' NULLA DI INTERESSANTE" e poi appena si chiede una piccola assunzione di responsabilità NESSUNO si metta in gioco.
La verità è proprio quella che spesso e sempre più spesso sento e ora comincio a fare mia : siamo un popolo diviso,invidioso, ignorante e pettegolo! i soliti ITALIOTI!
La verità è solo questa, anche nella ricca Appiano, anche nella Appiano bene, dove vivono i benestanti o quelli che si ritengono tali e quindi dovrebbero essere un filino più acculturati e attenti a certe cose. Ma invece NIENTE, NADA, NICHT, NOTHING! Se c'è da fare fatica, da prendersi un piccolo impegno, da valorizzare e sostenere il lavoro altrui NESSUNO SI METTE IN GIOCO!!!!
e poi c'è quello che si vanta che SOLO GRAZIE A LUI esiste il centro giovani, senza mai averci messo piede!
Quello che si vende come comunicatore e di comunicazione con la gente non ne capisce NIENTE che giudica il lavoro altrui classificandolo in modi astrusi e fuori tempo. Quello che all'inizio sembra spaccare il mondo e poi è sempre impegnato e racconta un sacco di balle e si si da arie per ogni nonnulla diventando ossequioso, servile e melenso appena si avvicina un personaggio noto e dice "quello è... hai visto chi c'è... uhhh guarda è presente il ...." . Quello che mi presenta pronunciando il mio nome e cognome con l'accento tedesco, cercando di vendere quello che non c'è, perchè io non sono tedesca, sono italiana e di origine trentine e soprattutto cercare di vendere quello che non c'è è assurdo e stupido! Vai poco lontano a raccontar bugie... 
A tutti questi ITALIOTI che con il loro egoismo, la loro ignoranza, la loro insenbilità e la lungimiranza assente, rovinano la comunità, il paesello, la città, la provincia e la regione portando a catafascio il Bel Paese dico solo questo 
VAFFANCULOOOOO
Con molta cordialità !

12 commenti:

  1. OOOOHHHHHHHHHH!!!!!!! ;-)
    Mia cara...questo succede ovunque e immagino che non sia consolante e non ti faccia stare meglio! Qui c'è un'associazione di genitori italiani che dovrebbe rappresentare la sezione italiana della scuola, i ragazzi sono un centinaio, le famiglie iscritte sono.....8!Dove abitavo prima la stessa associazione era, sulla carta, una potenza con 150 famiglie iscritte...chi lavorava erano sempre gli stessi e all'Assemblea generale due gatti! Anche all'estero noi italiani siamo sempre gli stessi!
    Non prendertela... buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. me la prendo fino a quando urlo in faccia loro un bel VAFFA... :-)

      Elimina
  2. Credo sia normale, Erika, sentirsi frustrati in una situazione simile...
    ...ma dovresti esserci abituata: in fondo hai fatto per anni la rappresentante dei genitori!! AHAHAHAHAHAHHA!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Primo: sono ANCORA rappresentante dei genitori!
      Secondo: normale un corno! ECCO!!!!!
      ahahahahahahahahahah

      Elimina
    2. O.o! ...allora te le cerchi!!! :p

      Elimina
  3. Uh ragazze quante energie...
    quasi donquiquottesche...
    Tenterei una una vampirata di queste vostre energie se la mia delusione del mondo non mi desse una nausea di base...
    E mi paice la Vaff teoria, quasiq uasi stasera genero un libretto di buoni non trasferibili per viaggi di sola andata a quel paese... EH?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. crea il libretto e registra il marchio, secondo me fai i soldi a palate ! :-)

      Elimina
  4. Sono con te Erika. Hai ragionissima!!!

    RispondiElimina
  5. Nelle associazioni ho visto e vedo cose che voi umani non potete immaginare!

    RispondiElimina
  6. come dico sempre: sono tutti gay col culo degli altri

    RispondiElimina