venerdì 30 marzo 2012

THE VERSATILE BLOGGER

Questa sera mi prendo il tempo per fare questo posto per meritarmi il premio THE VERSATILE BLOGGER lanciatomi da ELISA e ringraziarla per aver pensato a me!
Se non ho capito male devo dire 7 ( sette ? aiuto) cose interessanti su di me e il mio lavoro, magari ci aggiungo anche la mia famiglia, che fa parte di me in toto, per altro.
1.) Oggi non sono in gran forma, ho dormito male, mi sono svegliata troppo presto e in casa non trovo pace a causa dei lavori ( il martello pneumatico non si confà con il pisolino pomeridiano)
2.) Di solito mi diverto sempre a prescindere da quel che faccio. Poche cose mi disturbano a tal punto da non volerle proprio fare : le faccende domestiche, ad esempio. Ma ho insegnato ai mia figlia a fare la loro parte e tutti e 4 mi aiutano, insieme al loro papà, quindi tutto si alleggerisce.
3.) Sono in una fase down con al cucina e il cibo, spero passi presto, perchè la mia nuova cucina ,quindo avremmo finito la ristrutturazione, è nata per avere sempre tanti amici in casa e se non si cucina che senso ha? Ah già, potrei far cucinare gli altri, ma allora sarebbe sempre la MIA CUCINA?
4.) Sono orgogliosa, testarda e tenace. Generalmente queste tre cose insieme producono danni, ma condite con la giusta dose di auto ironia e spontaneità, mi portano a raggiungere i miei obbiettivi. Non sempre con i temi e tempi programmati, ma alla fine la cose arrivano.
5.) Un tempo mi ritenevo fortunata. E probabilmente lo sono sul serio. Il lavoro che faccio me lo sono costruito addosso. Faccio la commerciale per un paio di aziende del settore petrolchimico e questo mi permette di coniugare lavoro, famiglia e soddisfazioni professionali e personali.
6.) Ho fatto di necessità virtù e dei miei difetti li ho trasformati spesso in pregi. Mi spiego: sono sempre stata una gran chiacchierona e il telefono mi è sempre stato amico. Ora fate uno più uno e ecco qui la professionale simpatica cordiale E.Z. che si mette al telefono e al pc per vendere questo o quello al tal cliente. E di solito ci riesce.
7.) Sono una madre strana, lascio molta libertà dialettica ai miei figli, e li tratto alla pari rispettosa e cosciente che sono persone pensanti, cercando di ottenere il meglio da loro. Loro non mi appartengono, l'ho capito da molto tempo, mi sono stati dati in custodia e spero di aver seminato bene e averli formati a esseri umani rispettosi e diligenti,  giustamente intraprendenti e finemente intelligenti per affrontare le difficoltà che la vita presenterà loro .


Insomma di cose da dire ne avrei tante... comunque le racconto spesso, quindi passo al parola come da copione a altri blogger che mi piacciono molto e seguo volentieri ogni giorno :
ELLE
MIGOLA
ARIANNA
CRISTINA
GIANNINA
ESTER
LUNGA




giovedì 29 marzo 2012

CHE MERAVIGLIA!!!!!

un filmato fatto con la tecnica STOP MOTION che dura , pensate un pò , ben nove mesi!

A ME HA FATTO RICORDARE LE MIE GRAVIDANZE...
emozionatevi liberamente!

http://youtu.be/nKnfjdEPLJ0

....  buona visione !

CUORI DI PANNA & ricordi adolescenziali

Ho gli stessi gusti da sempre
lo ammetto
sono noiosissima
ma non c'è estate senza CUORE DI PANNA
non c'è! PUNTO!
e ho fatto una piccola trasgressione , causa depressione, problemi vari , figli incidentati, casa demolita e muratore che si ostina a fumare puzzando tutto dentro le scale di casa ( se ci penso mi girano moltissimo e mi mangerei 100 CUORI DI PANNA in meno di un nano secondo)
Ne ho mangiato uno.
Si scioglieva in bocca la panna e la granella di nocciole  è un piacere speciale e divertente.
Il biscotto croccante che si spezza sotto i morsi golosi.
E poi arrivi al cuore morbido, bianco liscio dolce fresco
E infine arrivi al cioccolato della punta del cono
la fine sublime del cornetto
Il primo da tempo
e fa tanto tanto vacanza e estate...

Ricordo quando uscivo dal cortile di casa ( era un problema serio uscire senza far incazzare mia madre- non ho mai capito perchè con me era così rigida e io così scema che per piacerle tendevo a non disobbedire mai, salvo poi esplodere n discussioni senza senso per non ottenere mai nulla, giuro non l'ho capita mai e mai la capirò...) e mi avviavo sulla stradina che portava in via IV Novembre al baretto dove mi compravo un ghiacciolo alla menta o un ricoperto al cioccolato o l'agognato CUORE DI PANNA...
Questi sono tutt'ora i gelati confezionati che mi piacciono. 
e lo saranno per sempre....
Buon CUORE DI PANNA A TUTTI



martedì 27 marzo 2012

FIORI DI CILIEGIO e muri abbattuti

Mentre guardo il muro di porfido della cantina che cade sotto i colpi dei muratori, mi imbatto nella recinzione del cantiere che è stata colonizzata da teneri germogli e rami fioriti.
Non posso che rimanere inebetita del delicato profumo e dalla bellezza della natura che se potesse, se solo  fosse più cattiva, profondamente cattiva e vendicativa (a volte capita, purtroppo ...) , ci coprirebbe di fiori rami e germogli annullando la nostra nullità.
Il muro della cantina è caduto. Non serve così com'è, crea problemi, e va eliminato. Lascia lo spazio a un semplice muro.
Questa è la cruda sentenza. Che lascia un pochino l'amaro in bocca. Perchè quel muro mi ricorda mio suocero. Lui era così orgoglioso della sua cantina... è quasi passato un'anno, il dolore per la sua perdita si è attenuato. Ma manca lo stesso...un pochino, per sempre...il vuoto che ha lasciato è difficilmente colmabile...


prima                                                       dopo

E' come questo muro caduto, lascia un buco, che verrà coperto con mattoni, diventerà un muro semplice, piano piano nessuno si ricorderà del muro di porfido che era all'inizio. Così è la mancanza di una persona cara. Piano piano si ricorda solo com'era, e la leggera nostalgica che resta è l'unica sensazione, l'unica emozione.

... meno male che ci son i fiori che ci ricordano che le cose ritornano, rifioriscono, ricrescono e se impollinati e curati in maniera corretta, danno frutti dolcissimi...




...meno male....



INDIGNAZIONE

Faccio parte dell'ASSOCIAZIONE CULTURALE CONSULTA COMUNALE di Appiano, una onlus che organizza spettacoli teatrali, concerti, spettacoli per bambini, letture musicate in biblioteca, conferenze e gestisce un centro giovani.
Mi piace, mi diverto e provo soddisfazione nel vedere che le nostre proposte hanno successo e piacciono. ( come lo spettacolo teatrale de I COMMEDIANTI che domenica ci hanno magistralmente divertito con " A PIEDI NUDI NEL PARCO" di Neil Simon)
MA...c'è un MA ma così grande che mi fa girare non poco le palle!
Una volta l'anno siamo OBBLIGATI a fare l'assemblea annuale dove DEVONO essere presentati i bilanci dell'associazione e del centro giovani e presentato i nuovi programmi per l'anno in corso e tirato le somme sull'anno precedente, eventuali critiche  e proposte da parte dei soci e le consuete varie e eventuali.
Come detto le cose funzionano, quindi NON DOVREBBERO ( sottolineato mille volte) esserci problemi.
Invece il problema c'è!!!!!
NON E' POSSIBILE CHE SU TUTTI I SOCI e SIMPATIZZANTI, NESSUNO ( SOTTOLINEATO UN MILIARDO DI VOLTE) tranne uno, sia venuto all' ASSEMBLEA. E questo si ripete OGNI SANTISSIMO ANNO!

Trovo tutto questo di pochissimo rispetto per chi come me si adopera in modo del tutto volontaria a far divertire  e informare. Per chi non lo sapesse vivo in una provincia dove c'è (PURTROPPO sottolineato una bilionata di volte) la separazione mentale e politica per madrelingua. La faccio breve, questa è un'associazione italiana che propone a tutti, ma la risposta per ovvie ragioni , è più dalla parte italiana. Quindi la mia critica e la rabbia profonda che provo è per il 12% della popolazione di Appiano! Santa pazienza!!!! Bravissimi a criticare e sbuffare per ogni piccolezza -" IN QUESTO PAESE NON C'E' NULLA DI INTERESSANTE" e poi appena si chiede una piccola assunzione di responsabilità NESSUNO si metta in gioco.
La verità è proprio quella che spesso e sempre più spesso sento e ora comincio a fare mia : siamo un popolo diviso,invidioso, ignorante e pettegolo! i soliti ITALIOTI!
La verità è solo questa, anche nella ricca Appiano, anche nella Appiano bene, dove vivono i benestanti o quelli che si ritengono tali e quindi dovrebbero essere un filino più acculturati e attenti a certe cose. Ma invece NIENTE, NADA, NICHT, NOTHING! Se c'è da fare fatica, da prendersi un piccolo impegno, da valorizzare e sostenere il lavoro altrui NESSUNO SI METTE IN GIOCO!!!!
e poi c'è quello che si vanta che SOLO GRAZIE A LUI esiste il centro giovani, senza mai averci messo piede!
Quello che si vende come comunicatore e di comunicazione con la gente non ne capisce NIENTE che giudica il lavoro altrui classificandolo in modi astrusi e fuori tempo. Quello che all'inizio sembra spaccare il mondo e poi è sempre impegnato e racconta un sacco di balle e si si da arie per ogni nonnulla diventando ossequioso, servile e melenso appena si avvicina un personaggio noto e dice "quello è... hai visto chi c'è... uhhh guarda è presente il ...." . Quello che mi presenta pronunciando il mio nome e cognome con l'accento tedesco, cercando di vendere quello che non c'è, perchè io non sono tedesca, sono italiana e di origine trentine e soprattutto cercare di vendere quello che non c'è è assurdo e stupido! Vai poco lontano a raccontar bugie... 
A tutti questi ITALIOTI che con il loro egoismo, la loro ignoranza, la loro insenbilità e la lungimiranza assente, rovinano la comunità, il paesello, la città, la provincia e la regione portando a catafascio il Bel Paese dico solo questo 
VAFFANCULOOOOO
Con molta cordialità !

domenica 25 marzo 2012

FIGLIO MIO, VA TUTTO BENE...

Oggi hai fatto un altro incidente in moto.
Conosco ancora poco dei fatti
So che stai bene, a parte qualche escoriazione e l'orgoglio ferito.
Ti ho sentito abbattuto, è normale
posso solo dirti che
VA TUTTO BENE
i danni alle cose si rimediano
l'importante che tu stia bene
e aggiungo solo che sono esperienze che servono
Frasi fatte...forse
ma vere quando è necessario dirle
Io ho perso di nuovo 20 anni di vita, e sono isterica...
ma VA TUTTO BENE...



venerdì 23 marzo 2012

MAGGIORENNE - Pensieri e parole raccolte, sentite, meditate in MARZO 2012

siamo quel che siamo, ma al volte ce lo scordiamo. [MIB II]

 04/03/1943     † 01/03/2012       LUCIO DALLA
                E' eterno ogni minuto,
                     ogni bacio ricevuto
                           dalla gente che ho amato. [Lucio Dalla]



Essere pronto è molto, saper attendere è meglio, ma sfruttare il momento è tutto.
- A. Schnitzler


Il sole tramonta comunque, sia sul giorno migliore sia sul giorno peggiore


Quando non puoi tornare indietro, bisogna soltanto preoccuparsi del modo migliore per andare avanti


Credi in ciò che non è, come se fosse, finché non diviene.


"Tutte le cose sono difficili prima di diventare facili."


"I venti e le onde sono sempre dalla parte dei navigatori più abili."


Credi in ciò che non è, come se fosse, finché non diviene.


Non lasciare che la paura del dolore, Ti possa togliere la gioia di provarlo



FAI BEI SOGNI [Massimo Gramellini]

Se sei triste guarda il cielo [Shibata Toyo]



8 marzo 2012    "Per tutte le violenze consumate su di Lei, 
                        per tutte le umiliazioni che ha subito,
                        per il suo corpo che avete sfruttato,
                        per la sua intelligenza che avete calpestato, 
                        per l'ignoranza in cui l'avete lasciata, 
                        per la libertà che le avete negato, 
                        per la bocca che le avete tappato, 
                        per le ali che le avete tagliato,
                        per tutto questo:in piedi Signori, davanti a una Donna!"                                                                                                
                                                                                                        [W. Shakespeare]



È tutta colpa della luna, quando si avvicina troppo alla terra fa impazzire tutti. (William Shakespeare)

Per aspera ad astra...



La casa trema, sussulta, geme. Lamenti profondi, ripetuti, graffianti...



Non mi fanno paura cento idioti che parlano, ma i milioni di cretini che fanno eco.  [ A. Recanatini.]



Ti insulteranno a gran voce, tu ridi. Ti chiuderanno la bocca e tu scrivi.
(I consigli di un pirla - Articolo 31)


La vita non si racconta, te l'ho già detto, la vita si vive, e mentre la vivi è già persa, è scappata. 
Antonio Tabucchi (Pisa, 24 settembre 1943 – Lisbona, 25 marzo 2012)





Ogni volta che la gente è d'accordo con me provo la sensazione d'aver torto.
"Oscar Wilde"




“Ridi sempre, ridi, fatti credere pazzo, ma mai triste. Ridi anche se ti sta crollando il mondo addosso, continua a sorridere. Ci son persone che vivono per il tuo sorriso e altre che rosicheranno quando capiranno di non essere riuscite a spegnerlo.”
Roberto Benigni

MAGRONE, ARMATURE e altre cose

Questa striscia grigia, lucida, che pare una pista di automobiline elettriche si chiama MAGRONE.
Direte voi " AAAAHHHH! ....E quindi????".
Quindi per una che è a dieta da una vita, combatte con il proprio girovita uguale a nono mese di gravidanza, sentire che nella propria casa c'è una parte che è definita MAGRONE è oltremodo offensivo!
Come quella volta che la lombosciatalgia di una sedentaria pigrona come me, mi costrinse a una  serie sedute di fisioterapia. Al primo incontro la fisioterapista, un donnone massiccio di una certa età (scoprii di lì a poco che aveva una figlia della mia età), dopo avermi fatto fare una serie di movimenti e manipolato un pò dichiarò solennemente che avevo il PICCOLO GLUTEO contratto. Io, rimasi un attimo interdetta. E poi preso il coraggio a 2 mani ( l'imponenza di quella donna metteva molta soggezione persino a un camionista rumeno: con una sberla avrebbe atterrato Ercole, Maciste e Ciclope in un colpo solo) dissi con tono incredulo : " PICCOLO GLUTEO? Ma a me piccolo gluteo non me lo aveva detto mai nessuno! " . Questo scatenò la sua ilarità cupa e mi minacciò con tono materno di prendermi  a calci in culo se osavo sparare altre cazzate del genere, continuando con una spiegazione precisa sui muscoli umani, partendo naturalmente dall'esatta posizione del PICCOLO GLUTEO. Fatto sta, che a me 'ste parole non mi vanno giù! Magrone, piccolo gluteo...insomma ...
Quindi vedere che sto MAGRONE viene inesorabilmente coperto da armature di ferro e quintali di cemento, un pochino di godimento me lo provoca.






Con una betoniera,  un paio di uomini esperti nel governarla e una tonnellata di cemento che volando riempie le sagome posizionate sopra il MAGRONE, tutto procede e si eleva, si incastrano i ferri, si modellano le forme. La magia del lavoro umano che sapientemente mette insieme migliaia di anni di esperienza, mi affascina molto e non mi stanca mai( per forza io sto a guardare,e gli altri lavorano!!! Tipico: all'italiana!!!)


Ora non mi resta che perseverare nel cercare di eliminare tutto il necessario per poter far dire a tutti che i miei muscoli sono sodi e PICCOLI e naturalmente belli...
...perchè ....i sogni son desideriiiiii di felicitaaaaà.....

MAGGIORENNE

eh si ...sono diventata MAGGIORENNE
o meglio, 18 anni fa ( uhhhhh come è volato il tempo!) diventai MAMMA di questo pargoletto
 cucciolo .... indimenticabile 
 In braccio alla sua mamma (ovvero io)
bello, pulito e profumato
con il suo primo mezzo  
















Troppe foto servirebbero per descrivere tutto, ma lui bello lo era e bello è rimasto. E' anche simpatico e intelligente persino educato (?), alcune insegnati lo definiscono addirittura ammaliatore.
 Fatto sta che( l'orgoglio di mammà) è proprio un bravo ragazzo!

Con il suo attuale mezzo
Le prime cadute
(ammetto di avere perso un decennio  di vita)
ma ci è riuscito proprio bene, no?

Oggi , caro MIKI, compi 18 anni! E molto banalmente ti auguro ogni bene, solo il meglio, e che il meglio che tu hai ricevuto e che riceverai sia il faro che illumina il tuo lungo cammino ! 
BUONA VITA!
con amore , Mamma 

giovedì 22 marzo 2012

...e continuo a farlo...

Ho imparato a sognare - Negrita  

... e continuo a farlo ...
ci sono continue semine e innaffiature per farli fiorire i miei sogni
Ieri mattina , scherzando con mio marito, sullo stato della nostra famiglia, che a quanto pare raccoglie consensi e ammirazione a destra e a manca, per esempio, io gli ho detto che siamo stati insigniti del titolo "FAMIGLIA FELICE E RICCA D'AMORE" e ho aggiunto con un finto sospiro e un sorrisetto nascosto "... insomma... felice.... è dura ma continuiamo a crederci e sorridere così prima o poi diventa vero ...."
e lui candido e romantico mi risponde " MA IO SONO FELICE!!!!" sbattendo gli occhietti furbi
....eeeeehhhhhhh vorrei vedere io se non ti puoi ritenere felice!!!!!! ( giovedì sera : tennis, venerdì-sabato-domenica :week end al maschile sugli sci , Lunedì sera :tennis....NON SO SE MI SPIEGO)

ho imparato che sognare fa bene
ho imparato ad apprezzare le piccole grandi cose
ho imparato a gioire quando chi amo si dichiara felice
e continuo a imparare a sognare, non smetto mai di farlo....
e il MIO BEL GIARDINO continuerà a fiorire e fiorire e fiorire

mercoledì 21 marzo 2012

PRIMA GETTATA

Gli omini, sembrano formichine, spostano ferri, parlano, si chiamano, sbattono gli attrezzi, e GETTANO
nel senso che gettano il cemento, lo lisciano, sembrano lucidare un pavimento delicato
e costruiscono la cosa più importante in assoluto :

Le FONDAZIONI





"In edilizia e architettura le fondazioni sono quella parte della struttura dell'edificio che svolge il compito di trasmettere i carichi dalle strutture in elevazione al terreno.
Le fondazioni sono quegli elementi strutturali che hanno la funzione di ricevere i carichi provenienti dalla sovrastruttura (sia essa una costruzione, un'apparecchiatura o altro) e trasmetterli al suolo. Per tale fine è necessario che queste siano realizzate in modo tale da essere rigide. Per avere rigidezza le fondazioni devono essere necessariamente massicce. Per le fondazioni ordinarie, pertanto, non si usano calcestruzzi ad alta resistenza proprio in ragione delle masse sovrabbondanti che devono essere impiegate per raggiungere la rigidezza richiesta.
Nell'ambito dell'ingegneria civile, lo studio delle fondazioni strutturali implica una approfondita conoscenza della geotecnica, della scienza delle costruzioni e della tecnica delle costruzioni. Il tipo di fondazione di volta in volta impiegata dipende dalla sollecitazione che agisce su di essa e dal tipo di terreno a cui è connessa; la fondazione deve essere posata su un terreno di portanza adeguata ai carichi della struttura.
In generale, per ognuna delle scelte progettuali effettuate per le fondazioni, occorrerà adottare un differente approccio nell'impostazione del calcolo. Non di rado inoltre, la scelta delle fondazioni influenza la concezione dell'intero organismo strutturale.
Possiamo suddividere le fondazioni in due famiglie:
  • ·        fondazioni superficiali (o dirette): plintotrave di fondazionepiastra di fondazione, detta anche platea.
  • ·        fondazioni profonde (o indirette): palo di fondazionemicropalo.
A cui aggiungere le opere di sostegno: muro controterra, diaframma, tirante."
[Fonte WIKIPEDIA]




Le fondazioni sono la cosa su cui poggia tuta la casa, sono forse la cosa più importante anche se non l'unica per costruire un edificio. E VEDERE passo dopo passo con i PROPRI OCCHI tutto il lavoro che fanno i muratori nel costruire le fondazioni della propria casa è qualcosa di veramente toccante che resta impresso nel cuore oltre che nella mente.



SONO UNA CONDUTTRICE RUSPANTE!

Oggi sono riuscita a salire sulla RUSPA ruspante!



Sono potuta salire solo dopo una lunghissimo estenuante corteggiamento al condottiero ruspante... 

Non vi so dire la fatica immane....però ne valeva la pena! :-)

Un'emozione incredibile, come una bimba in un negozio di giocatolli! ahahhahaha 



Non una ruspa qualsiasi, una di quelle lucide e nuovissime che si vedono alle fiere o negli Show room! 
NO NO NO!!! 
Una ruspa VERA! 
Sporca e un filo puzzolente ( di gas di scarico), piena di terra e fango. UNA RUSPA VIVA!
Bellissima! E FORTISSIMA!!!!
E' lei che , guidata dal "pilota-comandante-condottiero"ruspante, ha scavato , levato, accarezzato, tolto, spaccato, maciullato, cesellato e portato fuori come da un diamante grezzo il gioiello che la nostra casa DIVERRÀ!
Ora tocca al resto degli omini che sembrano formichine che indaffarati lavorano alacremente!



E ARRIVARONO PURE LORO

Eh...si un giorno di tanti anni fa lo scarico il nostro gabinetto si bloccò! Non sapete quale dramma tirare l'acqua e vedere che non scende...
Mia figlia Martina aveva buttato un rotolo di carta igienica nel water, e tirato l'acqua. Martina aveva forse tre o quattro anni, è sempre stata " terribile" con un inventiva eccezionale: è riuscita a farne di mille colori che tutt'ora che ha quasi 16 anni se in casa succede qualcosa, lei è in qualche modo responsabile!!! Ce ne sarebbe da raccontare da poter farne un libro e un film, ve lo assicuro!
Chiamammo la ditta per pulire le fognature, quello che nel mio retaggio famigliare chiamo italspurghi.
Il signore gentilissimo, spurgò il water, mentre i miei figli arricciavano i nasini e lo battezzarono IL SIGNORE DELLA CACCA. Alla fine avevo una casa lurida di fango e non so cosa altro...è stata un'esperienza terribile, che segna la psiche di una giovane donna, madre di un'angelica  giamburrasca! Tutt'ora quando lo incontro in paese mi assale un sottile velo di terrore.  
Oggi lo abbiamo dovuto chiamare per pulire la vecchia cisterna del gasolio che verrà smantellata e portata via. Un lavoro incontrato in corso d'opera dal capo cantiere dell'impresa. Il vano in cemento armato deve essere "tagliato" in pezzi più piccoli, perchè dopo al suo posto verranno le cantine. Mio marito chiama la ditta della zona ( il cui proprietario è il famigerato Signore Della Cacca) ma scopre che non può venire ( con mia somma gioia, lo ammetto). Quindi chiamiamo la prima ditta della lista su internet, che in meno di mez'ora è qui e i due uomini iniziano a lavorare alacremente.
E vi garantisco che i miei timori svaniscono in breve tempo: sono veloci, puliti e ordinati.













Il camion nuovo e pulitissimo non emana odori sgradevoli, come invece ricordiamo quello di una decina di anni fa...















I preparativi: tubi caschetti abbigliamento anti infortunistico ecc.




In breve tempo, la cisterna è vuota e mi chiamano a firmare i documenti e se ne vanno lasciando tutto pulito e in ordine ( per quanto possa essere pulito e in ordine un cantiere...)

E penso, compiaciuta,  che non esistono più I Signori Della Cacca di un tempo....






martedì 20 marzo 2012

ULTIMO DIAFRAMMA

la prospettiva della casa e la GRU GIALLA 

Oggi pensavo al giardino, e ai balconcini che riempivo di fiori...per quest'anno i fioristi non fanno affari con me, ma l'anno prossimo....ahhhhh che meravigliosi sogni mi riempiono la testa, e sono tutti pieni di fiori fantastici e delicati...con un angolo  con una panchina vicino alle rose bianche, dove io invecchierò pacificamente

MA INTANTO.....

L'ultimo diaframma è caduto, ora tutto intorno alla casa, tranne il lato EST dove poggia la GRU GIALLA è scavato e l'impressione è leggermente inverosimile



 Il "pilota-comandante-condottiero" sta finendo il proprio lavoro

ma senza di lui certi macigni chi li avrebbe spostati?
















Il lavoro di scavo pare terminato, la vista attraverso la rete rende tutto un filino più triste di quanto necessario
Il tetto senza tegole la rende spoglia, ma quasi fosse in letargo, in attesa di una nuova rinascita, di nuove vesti














La porta d'entrata, sbarrata, bloccata


la FU-porta













Ora ci sono gli omini ( sembrano piccolissimi) che tirano fili  e prendono misure in fondo allo scavo guardando il progetto
Ora i giochi si fanno interessanti!

e mentre un brivido mi corre lungo la schiena, sorrido e annuisco....

lunedì 19 marzo 2012

FESTA DEL PAPA'

Cat Stevens - Father and Son Original

a tutti i papà,
al MIO papà,
al papà dei miei figli,
ai papà volati in cielo
ai papà perduti
ai papà mai trovati
ai futuri papà



e ora un dolce ricordo personalissimo : la prima festa del papà in casa nostra
diciassette anni fa...












Queste le foto della prima festa del papà vissuta da mio marito nel 1995:
Qui Miki compirà UN ANNO il 23/03



Mentre qui è con Martina : solo lui riusciva ad addormentare i bambini in un battibaleno, con tutta la mia invidia....



Invece qui è con Marianna mentre faceva le sue facciotte buffe




Infine qui è con Margherita, la biondissima di casa, mentre ci concedevamo una meritatissima vacanzina a Roma.



Auguri, amore mio
Auguri quattro volte e ormai da quasi 18 anni
Un papà così è difficile trovarlo... ne sono sempre più certa


CON AMORE 





sabato 17 marzo 2012

è arrivata la GRU GIALLA

Mentre la ruspa prosegue il suo scavo ( ormai ha quasi fatto il giro alla casa)











e gli uomini sembrano formiche in fondo al buco scavato











è arrivata al gru, GIALLA
















e so che questo porterà bene




il GIALLO è il mio colore preferito.
...mi sono sposata in giallo e la mia pandagialla è GIALLA
e il giallo è il colore dell'oro e del sole e simboleggia il lusso, il successo e la gloria


e COSI' SIA!