martedì 30 aprile 2013

Poco, pochissimo da dire- Pensieri e parole raccolte, sentite, meditate in APRILE 2013



la pazienza è un albero: le radici sono molto amare, ma i frutti dolcissimi.


Do the best that you can in the place where you are, and be kind. (Scott Nearing)




domenica 28 aprile 2013

Abbiamo un governo, finalmente! Ora STUPITECI!

Letta è il presidente del Consiglio
ENRICO, quello giovane, quello del PD
21 Ministri stra PD, PDL e SC, di cui 7 donne, una delle quali non mi piace, che pare di plastica quando parla, ma a parte questo, 7 donne di un certo livello, e 14 uomini.
E sul web si scatenano i catastrofisti  quelli che vogliamoci tutti bene, quelli che non gli piace più nulla, quelli che se Grillo avesse detto sì ora Berlusconi sarebbe spazzato via, quelli che preferirebbero un capo puttaniere e pedofilo che può comprare tutto e tutti dato che ha i soldi, quelli che lasciamoli lavorare ( io , forse, faccio parte di questo "quelli che")
insomma, si poteva avere tutto e per una serie di circostanze malevole, ci ha portato a questo.
Ma ora vediamo cosa potranno e riusciranno a fare.
rimane la nostalgia e l'amarezza di ciò che si sarebbe potuto fare se non ci fosse stato l'intero universo contro, non solo 5stelle....
lasciamoli lavorare
ehi, voi 22....stupiteci, fatelo! dateci speranza e voglia di fare, che siamo allo stremo
Non fate che il gesto incredibile di un matto scemo sia il presupposto per assolvere tutti quelli che delinquono perchè al governo sono tutti uguali: ladri , puttanieri, farabutti, mafiosi ecc. ecc.
Fatelo! Stupiteci e meravigliate prima di tutto voi stessi.
Che l'Italia è una fucina di talenti, di cultura, di arte e di storia che il mondo ci invidia e noi che la viviamo la percepiamo come un eterno fallito paesello di provincia.
Dateci la spintarella, fateci il pieno di energia che poi tutti noi faremo la nostra parte

ma smettete di rubare il nostro futuro
smettete di rubare il futuro ai nostri figli
smettetela! e agite!

ve lo chiedo in ginocchio, con le lacrime agli occhi, con il cuore gonfio di rabbia e amarezza che pare scoppiare, fate il vostro dovere, vi prego

mercoledì 24 aprile 2013

Crediamoci


Si
Fa
Sempre
In
Tempo
A
Ricominciare
A
Far
Tutto.

(Comunque)


[cit. RAF da Twitter]

martedì 23 aprile 2013

Niente è per sempre: obbiettivi e progetti

Io ci provo a credere nelle belle cose
Ci credo con l'entusiasmo di una bambina
poi tutto finisce.
tante cose, troppe, finiscono senza motivo apparente, finiscono perchè quello è il loro destino
e ci sono momenti , lunghissimi apparentemente, dove tuttoappare sbagliato e sconosciuto, arrivando a diventare inutile, fastidioso e inutile
è finita anche la mia motivazione sul lavoro, in casa, con gli amici, con la politica
potrebbe essere solo la grande stanchezza e la grande fatica accumulata negli ultimi anni, la malattia di mio suocero, la sua scomparsa, la casa che più che un sogno è diventato un incubo, anche se in queste quattro mura ci sto benissimo
forse avrei solo bisogno di una gran bella botta di culo, una lunga vacanza
anche se questo è il fil rouge che inseguo da tempo e mai realizzo
Ieri sera una signora che conosco a malapena, la signora del negozio di riparazioni dei cellulari, appena mi vede mi dice che sono pallida, che mi devo voler bene, che il corpo si ribella che non va bene se continuo così
ma dico io, a parte il buon interessamento, cosa posso fare? mi trovo accumulato tutto se non si fa in maniera conseguenziale in casa e sul lavoro, per non parlare della famiglia
pesi voluti ma che dovrebbero essere condivisi

invece tutto sta andando a rotoli e le energie stanno esaurendo
e mi rendo conto che NIENTE è PER SEMPRE

nel bene e nel male
non mi resta che incamminarmi, passo dopo passo e giorno dopo giorno
ma non mi piace affatto il mio carattere che è ostinato e orgoglioso
e che non accetta facilmente le sconfitte e i cambiamenti di rotta se imposti da altri


Mi sono appena imposta su una posizione
non so se otterrò ciò che voglio
ma devo fissare gli obbiettivi
che ho perso di vista, questo è chiaro, lasciando tutto nella routine...

ma niente è per sempre, no?

venerdì 19 aprile 2013

Mai più....mai più....

lo stanno per eleggere, il Presidente della Repubblica
Siamo da quasi due mesi dalla votazioni e siamo allo sbando
il partito a cui sono iscritta, al quale ho donato il mio tempo libero e le mie azioni mi ha deluso.
Ammetto la mia ingenua ignoranza.
Io credo nelle persone che si mettono a disposizione di un ideale, e lavorano in tal senso, e sono consapevole che esistano meccanismi e compromessi con cui confrontarsi
ma proprio non capisco il perchè di certe azioni di Bersani che apre al Pdl e al farabutto che lo capeggia.
Non lo capisco e mi ha profondamente delusa, sorprendendomi come poche altre volte.
Non cambierò le mie ideologie per questo, la mia coscienza lavora da sempre in un certo modo ed è probabile che così sarà ancora, ma di certo ho amaramente constatato che le mie azioni, il mio tempo libero l'ho investito in una cosa che forse era il caso di non fare. Mi sento tradita
Tradita da un uomo e qui cito
 " Le donne sono più propense al tradimento quando ovulano, gli uomini quando respirano". 


Ci saranno dei motivi, per cui farsi vedere abbracciato a Alfano.
Ma io non lo capisco, non tanto il gesto umano, che invece vivo in prima persona, piuttosto  il significato che manda a chi crede in qualcosa, in quelle affermazioni del tipo "MAI CON IL PDL".



ora , in questi momenti , stanno facendo il quarto tentativo, quello dove basta al maggioranza assoluta
E mi faccio tante tante domande a cui non so dare risposta. Solo supposizioni e speranze.
Leggo i commenti e le affermazioni su Twitter e Facebook
A tanti sento di dare ragione, su molti commenti pare che li abbai scritti io, si molti non condivdo il tono, ma il concetto di fondo. Sono cittadini normali, come me, che sperano solo che "quelli là", quelli a cui abbiamo creduto facciano solo il BENE COMUNE

Stanno facendo lo scrutinio ...

pare che nessuno ce la faccia, nemmeno stavolta...

che pena infinita...mentre la gente perde il lavoro, le aziende chiudono, i negozi abbassano per sempre le serrande, le persone fanno atti estremi e definitivi presi dalla disperazione...

possibile che non riusciamo a fare nulla di buono? che solo quando gioca la nazionale la gente si senta italiana e abbia un moto d'orgoglio? 

forse anche io ora passerò nel numerosissimo gruppo in cui ci sono quelli che pensano solo a se stessi...io comincio a non crederci più...

non è passato nessuno
Prodi 395 Rodotà 213 Cancellieri 78

Un vero casino...un vero e proprio casino....eppure bastava un pò di pragmatismo, di ragionevolezza, e di umiltà

solo un pò di umiltà

Il Nostro BEL PAESE è l'ombra di se stesso, nell'opinione estera gli italiani sono ignoranti e stupidi .( un giornalista tedesco lo diceva mentre spiegava che Papa Francesco parla solo italiano perchè gli italiani sono ignoranti)

eppure basterebbe solo votare per Rodotà

Si è dimessa la Bindi

Prodi ha ritirato la sua candidatura

è tutto finito...tutto finito....


lunedì 15 aprile 2013

Due anni...e sei sempre qui

Sono stata ripresa, e almeno in parte,  a ragione a dire il vero, e aggiungo purtroppo
troppi impegni famigliari, nel senso stretto del termine
troppi interessi, nel senso che mi piace (Purtroppo???? Per fortuna???? non so...) capire e essere attiva nella rete sociale del mio paesello
troppo spontanea e sincera, da confidare e informare chiunque con perizia sui miei impegni quotidiani
insomma, sono stata ripresa e messa a confronto con chi ha 15 anni in meno e meno impegni, soprattutto famigliari
ed ecco che l'autostima scende sotto i tacchi
e mi resta solo che constatare che è vero tutto quanto
come è vero che devo essere nata sotto una cattiva stella, oppure devo aver bruciato mille e una cattedrali in qualche vita passata, oppure ancora ho fatto del male in questa vita scatenando invidia e fattucchieri vari e mi sta tornando tutto indietro, dato che, pur avendo idee e talenti, semino in modi e tempi sbagliati e raccolgo dolore e fatica
Parlo anche del mio blog, dove confido e scrivo pensieri sentimenti e sensazioni
Oggi, due anni fa , moriva un pilastro della nostra famiglia: MIO SUOCERO.
Lui che ha combattuto contro la cosa peggiore che ti può capitare: l'ignoranza e la diffidenza di chi ti vede "diverso" perchè ti capita di dover convivere con un un handicap.
Lui, mi avrebbe "ascoltato" ( era sordo, per chi non sapesse).
Lui avrebbe poi tirato fuori un bicchiere di vino e un pò di speck e avrebbe iniziato a parlarmi.
Anche e soprattutto duramente, per dirmi di smettere di lagnarmi e piangermi addosso e reagire
Quanta dura saggezza nei suoi modi di fare un pò crudi ma tanto veri e genuini.
dicevo... sono stata ripresa, e il leggero stato influenzale che mi ha colpito ha fatto il resto
notti mezzo insonni e pensieri paranoici
e poi mi guardo intorno, e mi dico che quello che faccio è giusto, ma devo convincermi
devo crederci, e io ci credo poco, da tempo...
guardo e vedo i miei figli, mio marito e quello che faccio con loro e per loro
guardo e vedo quello che faccio per il lavoro
guardo e vedo quello che faccio volontariamente per il paesello
la rete sociale che ho costruito e che contribuisco a sostenere e che cerco di migliorare
insomma, non mi pare di fare malaccio
è vero che al lavoro dedico un tempo che a molti pare limitato
ma ammetto che di più non vorrei fare
per mantenere una rete commerciale di un certo tipo devi sapere cosa dire e cosa fare e continuare a allargarla e per tutto questo, avere 30 anni e non avere figli e averne 44 ( quasi) e avere un considerevole numero di figli ( 4) c'è un pochino di differenza, no?
Mi servono informazioni quotidiane e ininterrotte, cosa di cui chi mi ha posto la critica è responsabile
Mi servono informazioni precise di cui "loro" sono a conoscenza e io no
quindi almeno in parte, "loro" sono responsabili quanto lo sono io
e Mio Suocero me lo avrebbe detto subito

ecco ho appena sbrottato: il cliente chiama direttamente lui. A me no. Io non servo!
Non so se devo urlare e a chi o far finta di niente!

Fanculo, ecco!

Lo direbbe certamente anche Mio Suocero! Ne sono certa
e per chi legge e gli sto sulle palle, VI PREGO EVITATE DI LEGGERMI! OK?
perchè io devo scrivere, e voglio farlo, liberamente.
Non voglio sentirmi in colpa perchè esisto e non sono come voi vorreste!
Io faccio e mi applico , per quanto mi è possibile e come mi viene!
E faccio già tanto
OK?
Migliorare è necessario e per quanto sono in grado di fare lo faccio sicuramente
Ma non venitemi a dire cose che mettono in dubbio il mio agire, perchè io non scavalco nessuno, a differenza di qualcuno che sostiene di essermi amico e poi mi pugnala alle spalle ( per al cronaca , questa affermazione non è per le stesse persone di cui ho scritto poco fa)

mamma che palle!!!!!






lunedì 8 aprile 2013

citando RODARI



E’ inutile parlare di libertà ad uno schiavo che pensa di essere un uomo libero.


Gianni Rodari 




mercoledì 3 aprile 2013

un frullatore in testa

basta un giorno ad aspettare
iniziato con il piano cottura bloccato e le istruzioni poco chiare
che nella testa si formano un sacco di domande, ma quelle sbagliate, quelle che mettono dubbi e che aumentano le incertezze
poi aspetti quello del portoncino
che doveva arrivare presto e arriva alle del pomeriggio
una giornata ad aspettare e queste maledette domande che ti frullano IL cervello
non so se mi spiego
il lavoro che va un pò così
problematiche che si risolvono, e ne ero certa fin dall'inizio, ma in cui ti rendi conto di non avere nessun peso.
la casa vuota
in ordine
il telefono che non suona
e ancora 'sti pensieri
e la radio che passa canzoni malinconiche
insomma...una giornata non proprio negativa, che deve ancora terminare e che quindi potrà dare sorprese infinite, ma che per ora lascia solo il frullare di certi pensieri
l'unica è uscire



sono uscita, mi sono distratta
e ora va meglio
sì, ora va meglio
spero solo di fare bei sogni, stanotte

lunedì 1 aprile 2013

PRIMO MESE - Pensieri e parole raccolte, sentite, meditate in MARZO 2013


” Le donne devono fare qualunque cosa due volte meglio degli uomini, per essere giudicate brave la metà“. (Simone Weil)


Vento del nord, pensaci tu 



"Puoi anche tenerti il mio cuore... Ho imparato da te ad amare con la testa" CIT (Donatella Simoni )




Non aver paura della perfezione. Non la raggiungerai mai.     -Salvador Dalí