venerdì 10 febbraio 2012

TORTE SALATE dell'Erika

Stasera mi è venuta voglia di cucinare e partecipatore nuovamente  al Giveaway di ELISA

4-anni-300-post-

http://erika-unatrentinaineppan.blogspot.com/2012/01/crema-di-cenerentola-meglio-conosciuta.html

Le mie torte salate sono una cosa che mi porta da casa mia, ma credo non abbiano una tradizione nobile se non quella di " combinare" qualcosa di veloce con quello che si ha in frigo. Il risultato, che trovo di gran  effetto, è assolutamente assicurato.
Prendere la pasta brisè nel banco frigo del supermercato ( lo ammetto: vorrei essere BRAVISSIMA e farla da me, ma quando i tempi sono strettissimi, apprezzo MOLTISSIMO tutto ciò che mi "leva" d'impaccio)
2 uova
100 ml di panna o latte ( il risultato si differenzia di poco, ma con la panna la torta diventa un pelo più gonfia)
sale pepe
verdura ( porro oppure zucchina oppure spinaci oppure carote oppure un misto - che però apprezzo meno)
un pezzo di formaggio tipo emmenthal, oppure una ricottina, oppure una mozzarella, un pò di gorgonzola
un pò di pancetta tagliata a cubetti, oppure una dadolata di prosciutto cotto, oppure gamberetti o salmone affumicato
 La FANTASIA è l'ingrediente principale!

Questa sera ho preparato 2 torte
una con il porro, formaggio Lagrein e la pancetta
e una con gli spinaci, mozzarella e il prosciutto
Ho preso 4 rotoli di pasta Brisè
Ho sbattuto 2 uova intere con un pò di  panna, sale e pepe per ciascuna torta.
O tagliato a rondelle il porro che ho fatto saltare in padella con un filo di olio E.V. e aggiustato con il sale.
Posto il rotolo di pasta nella teglia rotonda, ho cosparso di cubetti di pancetta e dadolata di formaggio Lagrein sul fondo, e quando il porro è appassito e appena dorato ho coperto il tutto. Dopodiché ho aggiunto le uova sbattute con la panna,  e sistemato il ripieno per bene. Richiuso con il secondo rotolo di pasta brisè e posto in forno caldo. Circa 20 minuti di cottura, e quando appare il bel color dorato si sforna, e si aspetta un pochino che si "aggiusti" di temperatura e di consistenza!




Per la seconda ho preparato una dadolata di prosciutto cotto, una mozzarella tagliata a cubetti e spinaci surgelati saltati in padella .
Stessa procedura della prima e ecco qui le torte appena sfornate


















e qui le fettine che sono state spazzolate in un battibaleno


Senza lode né infamia.
Ma si fa proprio una bella figura con poco! Sono buone appena sfornate, ma vanno benissimo anche come piatto freddo per l'estate e per il picnic o per un buffet con aperitivo con gli amici.
Le faccio spesso quando facciamo le nostre cene con i soliti noti golosoni che apprezzano molto.


BUON APPETITO -   MAHLZEIT!

5 commenti:

  1. Nooo, ma che buone Erika ho fame e non ho la briseeeeee!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. domani mattina corri a comprarla! e questa notte fai mente locale su tutti i possibili ingredienti che hai in frigo e in dispensa e a mezzogiorno puoi sbizzarriti nell'assaggiare i tuoi capolavori!

      Elimina
  2. Tra dolce e salato mi butto sempre sul secondo, e queste tue torte sono così appetitose :Q__

    RispondiElimina
  3. Grazie Ragazze! talvolta la cosa più banale riesco a trasformarla in gioco e allora sì...che mi piace e mi diverto!
    Grazie!

    RispondiElimina