mercoledì 14 settembre 2011

metti una sera, inaspettatamente


inaspettatamente caldo , piacevolmente caldo
incontrare un amico, fare due chiacchiere, trovare una possibilità nella possibilità negata e ritrovare il sorriso suo e mio.
lasciarsi salutandosi e credere di dirigersi verso casa.






 invece, incontrare una coppia di amici.
fermarsi, due chiacchiere , due risate, camminare gustando un gelato e imbattersi in questi magnifici fiori.
la sera potrebbe essere di un giorno di luglio, invece è il 14 settembre.
l'aria è piacevole, tutto scorre calmo, potrebbe essere una sera di un giorno di vacanza.
Facciamo finta che lo sia
Siamo in vacanza...
chiudi gli occhi
per questa sera inaspettatamente sono in vacanza, lontano
senti, ascolta...par di sentire le onde del mare

4 commenti:

  1. è poesia...indubbiamente...i tuoi pensieri...così densi di emozioni

    RispondiElimina
  2. onoratissima...e emozionata...

    RispondiElimina