sabato 27 agosto 2011

la MIA PRIMA VOLTA

da un'idea letta da un altro blog, appena scoperto.
mi meraviglio di come io sia così ingenua e ignorante a vedere i blog di gente navigata,
ma tant'è....
ho iniziato per scherzo, continuo per gioco fino a quando mi diverte.
e soprattutto, fino a che non avrò messo in ordine vocali e consonanti e numeri, così da formare parole, e poi frasi...
forse poi avrò le idee chiare... o solo PIÙ chiare...
l'idea dell'autrice del blog "serio! è di andare a ripescare il primo post e ricordare ciò che si pensava e si faceva in quell'attimo, quando ho deciso di aprire un blog e soprattutto scrivere qualcosa.
Mi piace.
cerco, e scopro...
rileggo
sorrido
ricordo
e ricordo che un brivido fresco mi avvolse, quasi come fosse un bulbo che la primavera stava risvegliando

lo copio e poi vi dirò alcuni pensieri

lessi un libro, Una moglie al Nord, pareva parlare di me. 
Ho pensato che potevo anche io prendere qualche appunto. 
Poi c'è quel film Julie & Julia.
Ma come spesso accede, sono quelle idee strane, che finiscono in fondo a quel cassetto pieno di sogni e desideri accantonati. 
Ma poi oggi, o meglio poco fa, un'amica mi manda un'email con un link. 
Entro e vedo . 
Mi spaventa un pò, ma è l'occasione per recuperare quel progetto finito in fondo al cassetto e eccomi qui chissà se riuscirò a farne qualcosa. 
Magari scriverò quel libro, ne faranno un film di successo interpretato da Julia Roberts  
Ho già il titolo APPIANIFUL.... e a buon intenditor... 
e come dice il buon Vasco Rossi :" eh, già il freddo quando arriva poi va via " 
Intanto, l'impressione è di pochezza casalinga... chissà... "al diavolo non si vende, si regalaaaaa"


Ho iniziato mentre una persona a me molto cara si stava spegnendo, nella sofferenza.
Questo è uno dei primi ricordi, poi penso a quanto tempo risaliva la battuta " con tutto quello che mi capita potrei scriverci un libro e farci pure i soldi" e mi perdo nella notte dei tempi
Ripenso a quanta ignoranza e timidezza , ma anche al brivido che qualcuno potesse leggere quello che scrivevo
Oggi, mi diverto un sacco
Mi sfogo
e mi diverto
e rido
e sorrido a pensare a chi non c'è più e a quante volte mi diceva " TU PARLI TROPPO"
se potesse leggermi, chissà cosa direbbe...

sorrido , pensandoti
sappi che sto sorridendo... :-D

2 commenti:

  1. Ti ringrazio per aver definito serio il mio blog ma tu decisamente mi sopravvaluti! :-)

    RispondiElimina
  2. non ti sopravvaluto, riconosco i talenti e la capacità, e ti ringrazio di avermi letta. Per me è un'onore! :-D

    RispondiElimina