sabato 23 luglio 2011

svegliarsi tardi

evviva
ce l'ho fatta
mi sono svegliata alle 10.04
e meglio alle 05.05 ero sveglia e incazzata
ma poi ho gigionato su feissbuk e guardato l'alba , che non ho visto causa nuvole grigio acido
e mi sono riaddormentata
ho dormito arando il letto, un pò su , un pò giù, un pò di traverso
mi ha svegliato mio marito, con al sua telefonata " Ho preso una multa"
va beh, robe che succedono ( non posso mica adirarmi con lui, dopo che mi hanno rapito l'auto parcheggiata in zona rimozione, no??)
ho fatto colazione tardissimo, tipo un pranzo, direi...a mò di Brunch, che fa tanto tanto chic
poi ho guardato per la decima volta Transformer
il secondo episodio, quello dove combattono ai piedi delle piramidi, dove la tipina strafiga ha i pantaloni bianchi, ho pianto di gioia quando ho notato che se li era sporcati, perchè è risaputo che nei film è tutto perfetto, e ricordavo i suoi splendidi pantaloni bianchissimi in mezzo alla durissima battaglia.
meno male che mi sbagliavo
è stato bello guardare il film in mutande sul divano, insieme alla mia famiglia
e con un pizzico di rabbia constatare che mio marito mi piace
come è possibile trovarlo bello, ancora adesso?
purtroppo lui non mi dice mai nè in positivo, e nemmeno in negativo il suo giudizio sul mio aspetto o le emozioni che provoco
il mio pessimismo mi dice che non gli piaccio più, ma in questi giorni il mio positivismo è super alimentato, quindi oso sperare che anche lui, in qualche raro momento guardandomi, ritrovi in uno sguardo o in un sorriso quella fiammella.
ma non è di questo che volevo parlare, magari farò un altro capitolo: un pò di considerazioni sulla mia vita di coppia, anche se spesso scrivendo o parlando o solo pensando la mia vita di coppia è l'unico argomento che mi riempie la testa.
oggi voglio ricordare che ho dormito a lungo
oggi voglio ricordare che ieir sono stata la MART a vedere gli impressionisti
e mi sono emozionata davanti a questo

e poi davanti a questo ho riso, pensando quanto somiglio a loro, donne ozianti e morbidose:

e quante riflessioni e quante risate con il mio amico Ivan su questo

perchè in fin dei conti, siamo"sciocchini e superficialotti"

ma quanto è vero che questi personaggi abbiano cambiato la visione delle cose
quanto è vero che Monet usava la luce per fare e disfare le cose e le realizzava nuove e eteree come la Cattedrale di Rouen

una meraviglia! imparare a vedere le cose con occhi nuovi
accettare e disfare e poi rifarle
arrivare a emozionarsi davanti a qualcosa di talmente rivoluzionario, e rendersi conto che tutta la propria esistenza ha ragione di esserci per vedere tutto questo.
E vederlo con buoni amici, e andare a mangiare la pizza con questi buoni amici
e poi tornare a casa e andare a dormire e dormire fino a tardi
insomma che bello, dormire fino alle 10 del sabato mattina
e fregarsene di tutto!
stupendo!!!
ah si...non ci sono paragoni, dopo che per tanto tempo ci si sveglia alle 02.30 oppure ben che vada alle 05.15 e per il resto della notte giri e rigiri nel letto
che meraviglia.
capite come cambia l'umore e la visione del mondo? del mio mondo, per lo meno?
mi sento come Monet, che con i pennelli disfa e ricompone la visione delle cose
e mi sento immensamente innovativa
eh già...immensamente innovativa

Nessun commento:

Posta un commento