giovedì 14 luglio 2011

farfalle-vetro-gatti bianchi- e un amabile quadrifoglio dorato (pranzo con l'amica)

Sono in anticipo
Strano
Aspetto all 'ombra del platano
Oggi è decisamente fresco: menomale!
Vado a pranzo con la mia amica
lei mi conforta sempre e cerca di farmi credere al domani
Io mi scoraggio spesso
anche oggi dal medico : mi ha parlato di complicazioni burocratiche legate al mal di schiena
oppure per colpa del pettegolo del mio cliente, con il quale faccio l'oca, che mi dice "mi hanno parlato di lei "
e io mi agito
penso subito male
Scenari catastrofici
Di guerra postatomica
Poi arriva la brezza
la voce di celine dion mi riempie la testa
E aspetto
poi lei arriva, è stupenda
mi porta una borsetta e dentro un mondo stupendo
per me! bellissimo!
andiamo a mangiare
parliamo, ridiamo, e poi diciamo cose serie
cose che ci indignano
che ci feriscono
che ci umiliano
e finiamo sempre la frase con un "loro sono così"
che schifo...
non il pranzo, non lei, non la borsetta che mi ha regalato
quello era tutto perfetto
ma il resto
eppure siamo nel paese del PIACERE
lo dice la Liz Gilbert
il paese dove si dice che si goda del DOLCE FAR NIENTE
e abbiamo creato anche l'ARTE D ARRANGIARSI
e sembra che tutto questo sia solo per l'altra parte, non per te
tu non puoi essere felice e provare piacere
tu hai raccolto la mela nell'Eden
tu sei colpevole
ma ,mi chiedo, quando finirà questa cosa
se siamo noi a sbagliare
o se intorno a noi c'è un'organizzazione tale da impedirti qualsiasi iniziativa
relegandoti a merce di scambio, a schiave legalizzate...
che pensieri , dopo un pranzo con l'amica
ma lei sa di cosa sto parlando
so solo che chi osa, vola in alto
come la Liz , che ha cambiato la sua vita, con grande sofferenza
come il bruco diventa una splendida farfalla

speriamo

Nessun commento:

Posta un commento