domenica 10 agosto 2014

Dai Limoni alle ricette d'amore

Ci ho messo un pò , m nel complesso carino, anche se ho fatto fatica ad appassionarmici, ma nel complesso simpatico e con un finale imprevedibile.
Vista la giornata assolata e lenta, ho continuato a leggere e a girare la sdraio a seconda di dove era il sole in cielo.
Ho finito il libro di Kasja Ingermasson e ho iniziato subito un altro libro.
Di Nicolas Barreau " La ricetta del vero amore".
Iniziato e finito. Leggero, simpatico. Troppi vocaboli francesi, per una come me che fa fatica a parlare nel proprio dialetto, ma di certo una piacevolissima lettura. Con alla fine ben otto menù completi provenienti dal libro di ricette personale di Nicolas Barreau.
Ora sono punto a capo. Cosa leggo?
Ho iniziato a leggere e comprato romanzi di ogni tipo, che sono fermi sul mio comodino. Non hanno quel fattore X capace di catturarmi, anche se sono stati letti da amici e conoscenti.
Ho preso l'ultimo di Elisabeth Gilbert , " il cuore di tutte le cose". L'ho comprato più che altro perchè sono certa che possa appassionarmi come i primi due libri, ma già leggendo la trama storco la bocca.
Sono difficile: una lettura leggera, ma ricca di significati, di richiami alla quotidianità, con il lieto fine, magari un pochino sorprendente. Mica chiedo molto no?

Intanto vado a guardare il cielo, stranamente sgombro di nubi ma con una superLuna magnifica, che offuscherà le stelle cadenti di questa magica notte di San Lorenzo. Chissà ...magari ....qualcosa di buono porterà ugualmente no?

2 commenti:

  1. e la kinsella non ti piace? io quando cerco qualcosa di leggero con lei difficilmente resto delusa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a dire il vero non l'ho mai letta. non so perchè ma chi ottiene troppo successo non mi ispira. Come Dan Brown....mai letto... mi vergogno un pochetto...

      Elimina