mercoledì 9 maggio 2012

Il pavimento del mio soggiorno

Solo ieri la mia casa l'ho lasciata così. Poi sono andata a Verona a cena con due fantastiche persone , Lisa e Fabio, due amici , colleghi fra loro. Due persone che sono diventate importanti per me nel corso del tempo. Mi sono divertita molto, ho riso molto. E sono tornata molto tardi.













Oggi hanno fatto la gettata di quello che poi diventerà il pavimento del mio soggiorno

L'ombra della benna conica che cala dal cielo piena di materia grigia. ( magari fosse possibile riempire le teste così di materia grigia funzionante, in maniera così facile e immediata, con una benna che calando dall'alto ricostruisce e costruisce parti mancanti e parti ex-novo.... magari fosse possibile....)













L'operaio dirige la benna nel punto predisposto


















Il cemento cola sulle gabbie e si distribuisce in modo stranamente delicato















Poi inizia il lavoro di braccia, lisciare la massa facendo attenzione di distribuirla bene.













Poi si definisce con il "vibratore" che, vibrando, appunto, evita il formarsi di sacche d'aria compattando per bene il cemento ai ferri.











Si solidifica in poco tempo, domani si potrà camminare sopra .















Ma per togliere tutti i sostegni e le assi gialle ci vogliono 25 giorni, circa.















Questo sarà il pavimento del mio soggiorno, del mio studio,  la veranda e la terrazza davanti a essa...
certi sogni sembrano non realizzarsi mai, e poi arrivano a prender forma, pian pianino, pian pianino...















Nessun commento:

Posta un commento