giovedì 10 aprile 2014

testa piena di vuoto

che spossatezza
che fatica
respiro corto
cuore pesante
occhi stanchissimi
testa piena di vuoto


poi dove andrò
poi cosa accadrà
poi cosa faremo
poi come mi comporterò

cosa penserò di me
cosa penseranno di me

perchè trovo questi bivi così difficili da interpretare?
perchè riesco a stare così male?
Perchè?

Le persone non sanno cosa significa arrivare al 10 del mese e non avere nulla da mettere nel piatto per nessuno dei giorni successivi del mese. Solo chi è nella mia stessa condizione può sapere.

e ti dicono: " fatti i cazzi tuoi" oppure " Acqua in bocca" o ancora " Stai tranquilla"

Certo...ma come fare? La fiducia è sempre mal riposta, ogni giorno mi tolgono un pezzo di vita, e ogni giorno qualcuno si permette di dirmi che è colpa mia, di giudicare.

ma "prima di giudicare una persona, cammina per tre lune nelle sue scarpe"  proverbio indiano

ora...sono le 16.30, sono esausta pur avendo fatto poco pensando al fatto fisico del lavoro
Sono distrutta dalla stanchezza a causa di pensieri, preoccupazioni, rabbia

meno male che ci sono le amiche, poche parole, un sms, una foto, una telefonata
e tutto torna a farmi sorridere

ma lasciatemi andare a dormire, per cortesia



Nessun commento:

Posta un commento