lunedì 3 dicembre 2012

FARE, CREDERE, SPERARE, CREARE

Io sono una dei 100.00 volontari che si sono attivati per le primarie. Non ho questo tipo di storia alle spalle, anzi, in casa mia si parlava solo a mezzi insulti, sottovoce, come se la politica fosse solo e sempre roba sporca. Invece, dentro di me cresce da un pò il semino della coscienza sociale: qualcosa che mi spinge a FARE e non a lasciar fare agli altri. Qualcosa che mi fa CREDERE che si possa cambiare. Qualcosa che mi fa SPERARE che tutto il mio fare e credere, insieme a tutti gli altri che credono e fanno, possa CREARE il mondo che vorremmo tutti, per noi e per i nostri figli.
Lo dico da tempo, io FACCIO, magari sbaglierò, ma mi consolerò con la certezza di AVERE FATTO. Chi non fa e bisbiglia o urla il proprio disappunto, lascia il tempo che trova.
Ora smaltisco la stanchezza dell'AVER FATTO. E poi riprenderò il lavoro in vista della prossima primavera

4 commenti:

  1. Splendida! Questa è la vera NUOVA politica! Posso mettere un mi piace?
    MI PIACE!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo che puoi! anzi per me è un onore! UUUUUHHHHHH sto chiedendo a Babbo Natale che mi permetta di conoscere una grande donna, al più presto! :-P

      Elimina
  2. Toch, toch, compermesso!
    Ho preso lo spunto dal tuo commento all'ultimo post di Mìgola e desidero dirti che condivido pienamente questo tuo progetto. Che è anche il mio. Condivido invece meno il tuo post precedente: sono stato un tifoso incallito di Matteo Renzi. Sono troppi gli "schifati" dalla politica che non si rendono conto di essere in buona parte corresponsabili del basso livello attuale. Buon progetto e non mollare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avanti Guido! Sei il benvenuto! Mi piace anche che tu sia un "renziano": e vedere la cosa dal punto di vista della complementarità? che ne dici? Perchè , se Renzi non ha convinto è solo perchè ha degli atteggiamenti che troppo spesso mi ricordavano Mister B.
      Il mio desiderio è che Bersani e Renzi e i loro pensieri si affianchino per traghettare l'Italia fuori da questa melma...pensi sia possibile?....
      nel mio post manca il verbo SOGNARE...forse perchè i sogni sono stati tutti infilati in un cassetto, anzi è diventato un magazzino, e mi sono disabituata a praticare l'arte del SOGNARE. Spero sia come andare in bicicletta, una volta imparato non si dimentica più!

      Elimina