domenica 26 maggio 2013

5 giorni

Sono passati in fretta
cinque giorni, cinque
non ho sentito nostalgia
non ho sentito la mancanza
o meglio, sono riuscita, anche con fatica, a fare tutto
ma proprio tutto quello che dovevo, persino quello che volevo fare
La notte, dormivo piuttosto bene
questo mi preoccupa, non poco

da ieri mattina ho un gran mal di testa, e l'arrivo era previsto alle ore 21.00
così è stato
una scatola di cioccolatini presi in aereoporto per ricordo (?)
un bacio all'arrivo
uno di quelli che mi sono sempre piaciuti
i racconti, le foto
e la testa che pulsava

stamattina è uscito, per il torneo di tennis, chiedendomi di raggiungerlo
ma non ne avevo voglia
ho dormito, molto
mi sono alzata
ho fatto colazione con la torta che ho preparato per il suo ritorno, ma che lui non ha mangiato

ho iniziato a fare il lavoro al computer di organizzare gli eventi e ho pure riordinato la rubrica
il mal di testa, nonostante la doppia dose di antidolorifico, non è passato
e io sono a casa, non ho nessuna voglia di uscire

forse ho bisogno di altri 50 giorni, 5 anni o 50 anni per poter svuotare l'anima e il cuore di tutto quanto
ma il sintomo significativo è quello di quel bacio
è arrivato
è il "suo" bacio
ma a me non fa più nessun effetto
forse è solo arrivato troppo, troppo troppo tardi
e io ho esaurito la pazienza, il tempo, e gli intenti per aspettarlo

vedremo...vedremo se qualcosa cambierà in me
o se lui saprà in qualche modo recuperare e io saprò/vorrò (RI)dargli per l'ennesima volta la possbilità

per ora, non so ... per ora la freccia indica il lato negativo

questo, naturalmente, non mi piace
ma anche un santo, prima o poi si stufa...e io santa non sono proprio

2 commenti:

  1. Sono segni di autonomia.
    Che puoi interpretare bene.
    O male.
    Che puoi osservare, in attesa.

    RispondiElimina